Cercoetrovo News
facebook sharing button
messenger sharing button
whatsapp sharing button
telegram sharing button
Come risparmiare sulla spesa

Come risparmiare sulla spesa

Consigli per mangiare sano con una spesa di 30 euro a settimana

Si può fare una spesa sana con 30 euro a settimana? La risposta è sì.

In tempi di crisi risparmiare sulla spesa ed evitare sprechi è sempre più una necessità. L’aumento dei prezzi al consumo innescato dalla pandemia richiede di inventarsi nuovi modi per risparmiare anche sulla spesa che normalmente facciamo al supermercato.

Sembra impossibile ma risparmiare e avere un’alimentazione sana e nutriente non è poi così difficile. Basta seguire alcuni piccoli accorgimenti.

Ecco alcune idee per capire se stiamo facendo la spesa nel modo corretto o se invece stiamo spendendo più del dovuto: pochi semplici passaggi che però miglioreranno la strategia di consumo e permetteranno di non consumare tutto il budget a nostra disposizione per gli alimenti in pochi giorni.

Premessa: a seconda del budget che avremo a disposizione potremo decidere la strategia migliore per  ridurre i costi sulla spesa. Va da sé che più è alto il budget più sarà facile variare il menù e i prodotti da inserire nella nostra dieta, ma anche con budget ridotti è possibile costruirsi un menù settimanale scegliendo prodotti di qualità che potremo combinare tra loro per fare piatti più ricchi.

In questo articolo proveremo a gestire un budget per gli alimenti di 30 euro a settimana per l’acquisto di generi alimentari.

risparmio della spesa
Scopri come risparmiare anche sull’acquisto dei tuoi elettrodomestici: sfoglia la categoria su Cerco&Trovo.

Stando a quanto riporta Altroconsumo esistono alcune semplici regole per riuscire a risparmiare e gestire il budget in soli 4 passaggi.

1. Pianificare il menù settimanalmente:

Per prima cosa occorre decidere in anticipo cosa mangiare nei pasti principali per l’intera settimana. Pianificare permette di combinare insieme gli alimenti basici e variarne il consumo nel tempo. Mettere nero su bianco quali saranno i pasti della settimana consentirà di ragionare di più su ciò che viene messo in tavola e di fare un piano dei pasti settimanale.

E’ consigliato puntare su piatti semplici e rendere questo menù il più bilanciato possibile. Come fare a risparmiare? Facile: bisogna realizzare ricette semplici con 3 o 4 ingredienti al massimo (ingredienti facilmente abbinabili tra loro). Per questo sarà meglio inserire nel menù ricette che hanno diversi ingredienti in comune: così si risparmierà sul lungo periodo acquistando prodotti in grande quantità (generalmente più convenienti).

Inoltre, pianificare il menù permetterà di preparare in anticipo alcuni piatti che potranno essere conservati o surgelati. Attenzione! Un errore molto comune è quello di preparare ricette complicate ed elaborate consumando tutto il budget settimanale per acquistare gli ingredienti necessari a realizzare una sola portata.

Scopri gli ultimi annunci pubblicati su Cerco&Trovo:

2. Fare la lista della spesa:

Una volta stilato il piano dei pasti occorrerà fare una lista dei prodotti da acquistare.

I must have: gli alimenti che non devono mai mancare nel carrello sono frutta, verdura, legumi e cereali possibilmente freschi, ma anche surgelati andranno bene ugualmente.

In breve, è bene inserire nella lista della spesa le materie prime con cui realizzare altre pietanze (come farina, riso, patate, legumi, frutta e verdura di stagione).

Suggerimento: per quanto riguarda la frutta e la verdura conviene andare a comprarla direttamente al mercato dove costa meno, scegliendo prodotti locali e di stagione – che costano meno e hanno più vitamine.

E se si compra troppa frutta e verdura? Nessun problema, sarà possibile surgelarle e/o riutilizzarle per minestroni o passati di verdure. La frutta in eccesso potrà essere usata per ottenere ottimi frullati o per guarnire torte, fare marmellate, ecc. Senza buttare nulla.

Anche le uova sono da inserire nella lista della spesa: non solo costituiscono sono fonte di proteine a poco prezzo, ma è possibile cucinarle in un’infinità di modi che consentirà di rendere più variegato il menù.

risparmiare sulla spesa

3. Selezionare le promozioni e offerte:

Spesso ci lasciamo ingannare dai prodotti esposti in offerta. la domanda che dobbiamo farci è: quel prodotto in promozione o in offerta mi serve davvero?

Se la risposta è no, avremo evitato di farci attirare dalle strategie di marketing che annunciano sconti e offerte speciali per tutti i tipi di prodotto.

Fare una spesa mirata e limitare gli acquisti non previsti si traduce infatti in un risparmio di denaro e un minor rischio di lasciare andare a male alimenti dimenticati in fondo al frigo.

In più a volte può trattarsi di finte promozioni: sembra che permettano di risparmiare ma se andiamo a vedere il prezzo al chilo e l’eventuale data di scadenza ci rendiamo conto che non è un affare veramente conveniente. Questo è anche l’unico modo per valutare il risparmio reale tra prodotti simili di marche.

4. Scegliere dove comprare i prodotti:

Non esiste un unico luogo conveniente per ogni tipo di prodotto che si intende acquistare. Occorrerà quindi scegliere i negozi/supermercati più convenienti a seconda del prodotto e scegliere quelli in cui il rapporto tra i prezzi e la qualità dei prodotti è migliore.

Per quanto riguarda i prodotti in offerta al supermercato, questi vanno acquistati solo se li abbiamo precedentemente inseriti nella lista della spesa: quindi solo se necessari.

Si consiglia invece di andare al mercato per la frutta e la verdura: i prodotti dei mercati locali non solo costeranno di meno, ma arriveranno probabilmente più freschi in tavola e quindi dureranno di più.

In più risparmiare è ancora più facile comprando solo prodotti di stagione.


Resta sempre aggiornato sulle ultime news di Cerco&Trovo.
Seguici sui nostri canali social

Mangiare con 30€ a settimana: un esempio concreto?

Facciamo l’esempio di avere un budget settimanale di 30 euro per fare la spesa. Ecco cosa potremmo mettere nel carrello per realizzare un menù vario nei tre pasti principali dei sette giorni:

Questo è solo un esempio ma dalla combinazione di questi pordotti può venire fuori un menù settimanale molto variegato. Con 29.50€ è possibile costruire un variegato menù per tutta la settimana combinando tra loro gli ingredienti nella lista.

Ad esempio la mattina si potrebbero realizzare dei pancake da abbinare alla frutta o realizzare una torta di mele, a pranzo un risotto alle zucchine e la sera un petto di pollo con un po’ di insalata, oppure un passato di verdure a scelta. Per gli altri giorni si tratterà di combinare gli ingredienti per realizzare ricette facili e gustose.

risparmiare sulla spesa

I suggerimenti di Altroconsumo

Ci sono però altri suggerimenti per risparmiare mentre si fa la la spesa.

1. Sostituire i legumi alla carne ogni tanto. La carne, come il pesce, è tra gli alimenti più costosi quindi può essere vantaggioso ogni tanto sostituire questo alimento con altri ricchi in proteine come appunto i legumi o gli spinaci.

2. Mai andare a fare la spesa se si è affamati. Andare a fare la spesa a stomaco vuoto è controproducente perchè saremo sottoposti a costanti stimoli di acquisto ed è probabile che alla fine si inseriscano nel carrello prodotti che in realtà non sono necessari.

3. No a cibi pronti o verdure pre-incartate. Per quanto siano estremamente comodi, il loro prezzo al chilo è di solito molto elevato. Sarà meglio quindi prendere prodotti non lavorati e perdere del tempo in più in cucina per la loro preparazione piuttosto che sprecare denaro inutilmente.

4. Attenzione alle scadenze. Alcuni prodotti potrebbero sembrare attraenti e convenienti perchè in offerta, come le verdure in busta già lavate e tagliate ma attenzione perchè spesso hanno una data di scadenza ravvicinata. Anche in questo caso è bene comparare prodotti simili facendo riferimento al prezzo al kg.

Scopri gli ultimi annunci pubblicati su Cerco&Trovo:

5. Mai prendere un carrello di grandi dimensioni. La dimensione dei carrelli dei supermercati è tendenzialmente piuttosto grande per dare la percezione di non essere pieno a sufficienza. Questo porta inconsciamente un gran numero di consumatori a riem­pirlo maggiormente e quindi a spendere di più.

6. Non portare i bambini a fare la spesa. Non solo vorranno farsi comprare tutto quello che attira la loro attenzione, ma saremo costantemente distratti dall’acquisto di prodotti inutili e superflui.

7. Non prendere le buste al supermercato, portale da casa. Per risparmiare è bene evitare di acquistare buste al supermercato ogni volta che si andrà a fare la spesa (anche se costano solo pochi centesimi, l’importo moltiplicato per un anno intero si trasforma presto in decine di euro che si sarebbero potute risparmiare).

8. Dove mettere la spesa. E’ bene lasciare per ultimo l’acquisto di frutta e verdura nel caso si abbiano altre commissioni da fare, per evitare di lasciare questi prodotti in macchina troppo a lungo. Per essere sicuri di non compromettere gli alimenti può essere una scelta saggia quella di portarsi dietro una borsa termica per tenere in fresco gli alimenti.

come risparmiare sulla spesa

9. Consumare prima i prodotti più maturi. Una volta a casa sarà bene togliete frutta, verdura e altri prodotti dalle confezioni di acquisto. Andranno separati i prodotti da consumare a breve, rispetto a quelli da conservare in frigo.

10. Evviva i surgelati. Utilizzare cibi surgelati permette non solo di aumentare le opzioni del menù, ma allunga notevolmente la durata della conservazione di molti prodotti. Un investimento pratico e che si presta a più declinazioni.

11. No al frigo stra-pieno. Avere in casa il frigorifero troppo pieno incide negativamente sulla conservazione dei prodotti: l’aria fredda non circolerà correttamente favorendo l’insorgenza di muffe e marcescenze. Se il frigorifero è troppo pieno diventa difficile accorgersi di ciò che si è acquistato rischiando di far scadere alcuni prodotti prima dell’uso.

Quindi, pianificare i pasti settimanalmente e fare una previsione di spesa è sicuramente un’idea che non solo semplifica il trantran quotidiano, ma permette di organizzare in modo più efficiente il proprio tempo, spendere e sprecare di meno.

risparmiare sulla spesa
Scopri come risparmiare anche sull’acquisto dei tuoi elettrodomestici: sfoglia la categoria su Cerco&Trovo.

Per chiudere ecco un altro consiglio:

per contrastare efficacemente il caro bollette è bene abbinare a questi consigli pratici altri comportamenti e scelte di consumo, utilizzando trucchi pratici per ridurre i costi nelle bollette del gas e su come risparmiare nella bolletta della luce.


Resta sempre aggiornato sulle ultime news di Cerco&Trovo.
Seguici sui nostri canali social