Cercoetrovo News
facebook sharing button
messenger sharing button
whatsapp sharing button
telegram sharing button
Trasportino per gatti non ti temo

Trasportino per gatti non ti temo

Trucchi per evitare di farsi scorticare dal proprio gatto.

    Indice dei contenuti:
  1. Come abituare il gatto al trasportino?
  2. Come infilare il gatto nel trasportino?
  3. Come rendere meno traumatico il trasporto e l’uso del trasportino.
  4. Che tipo di trasportino scegliere?

Avete mai combattuto con il vostro gatto per cercare di infilarlo dentro il trasportino?

Se vi è capitato di doverlo portare da qualche parte capirete subito di cosa stiamo parlando. All’improvviso nel vostro amoroso batuffolo di pelo si risveglia un’intelligenza diabolica che escogita di tutto per evitare di entrarci. Diventerà all’improvviso piccolissimo e riuscirà a nascondersi nell’unico angolo del divano dove non riuscirete mai a raggiungerlo. Oppure impiegherà tattiche di guerriglia ai più sconosciute con morsi e graffi tanto da sembrare quasi posseduto.

Riuscire a infilare il gatto all’interno della gabbietta può essere una vera impresa.

Ci sono però alcuni trucchi che ci consentiranno di rendere questa esperienza meno traumatica e di non portare addosso i segni della lotta.


Resta sempre aggiornato sulle ultime news di Cerco&Trovo.
Seguici sui nostri canali social


1. Come abituare il gatto al trasportino?

In primo luogo occorre investire del tempo per far abituare il vostro gatto al trasportino. Basterà seguire 4 semplici passaggi per favorire la familiarizzazione del vostro animaletto con questo oggetto:

  1. Abituare il gatto fin da piccolo. E’ risaputo che i cuccioli riescano ad adattarsi meglio alle novità rispetto ai gatti adulti o anziani, quindi servirà aiutarlo a familiarizzare con il trasportino il prima possibile. Va considerato inoltre che prima che si senta a proprio agio nella gabbietta potrebbero servire settimane o mesi: quindi se volete farlo entrare nel trasportino per portarlo in viaggio con voi, ci dovrete iniziare per tempo (almeno qualche settimana prima della partenza).
  2. Lasciare la gabbietta aperta e dove la può sempre vedere. Come abbiamo detto, il gatto è un animale abitudinario, quindi per favorire il processo di familiarizzazione con questo oggetto sarà bene tenerlo sempre in un punto ben visibile e con lo sportello aperto. In questo modo il gatto sarà libero di entrare e uscire a suo piacimento. Un buon trucco è quello di lasciare la gabbietta in uno degli spazi che più preferisce.
  3. Rendere la gabbietta amichevole e comoda. Per rendere il trasportino un luogo sicuro e confortevole sarà possibile mettere all’interno la sua coperta preferita, del cibo o anche dei giocattoli. Si consiglia di dare anche da mangiare al gatto dentro la gabbietta: se all’inizio non funziona bisognerà provare a farlo avvicinare gradualmente, spostando la ciotola del cibo sempre più vicino.
  4. Chiuderlo nel trasportino. Il gatto dovrà abituarsi al fatto che la porta della gabbietta resterà chiusa durante i tragitti, perciò per evitare che si senta in trappola e che inizi a dare di matto, occorrerà abituarlo a questa evenienza. Come? Bisognerà aspettare che entri da solo, chiuderlo dentro per un breve periodo, dagli del cibo come ricompensa e quindi lascialo uscire. Non bisogna invece chiudere la porta quando il gatto sta mangiando! Il gatto va premiato solo se non si agita e se non tenta di scappare quando si chiude la porta.
Trova gli accessori giusti per prenderti cura dei tuoi amici a 4 zampe su Cerco&Trovo

2. Come infilare il gatto nel trasportino?

Arrivati a questo punto però concentriamoci su come riuscire a infilare il gatto nel trasportino. I consigli per rendere questa esperienza il meno traumatica possibile sono i seguenti e riguardano la fase preparatoria e il posizionamento della gabbietta, prendere il gatto correttamente e inserirlo nel trasportino e il trasporto:

A. Preparazione della gabbietta:

B. Come prendere in braccio il gatto nel modo giusto

Scopri gli ultimi annunci pubblicati su Cerco&Trovo:

C. Concedere delle gratificazioni

Gratificare il proprio gatto con dei premi in cibo è sicuramente un metodo utile per rendere meno traumatico l’uso del trasportino. Chiaramente l’età del nostro amico a quattro zampe gioca un ruolo centrale nella scelta dell’alimentazione giusta!
Per scegliere gli alimenti più adatti e prevenire infatti moltissime patologie ti consigliamo di seguire i nostri consigli sullalimentazione giusta per ogni fascia d’età del gatto.


Trova gli accessori giusti per prenderti cura dei tuoi amici a 4 zampe su Cerco&Trovo

3. Come rendere meno traumatico il trasporto e l’uso del trasportino.


4. Che tipo di trasportino scegliere?

Per chiudere è bene sottolineare che esistono diversi tipi di trasportino più o meno funzionali a seconda della taglia del gatto, della lunghezza del viaggio, del mezzo di trasporto da utilizzare. I più comuni sono:

Scopri gli ultimi annunci pubblicati su Cerco&Trovo:

Il trasportino può essere utile anche per evitare lamentele continue se si hanno animali in condominio. Scopri quali regole bisogna osservare per evitare di litigare con tutti i condomini (soprattutto con quelli a cui gli animali domestici stanno proprio antipatici!).


Resta sempre aggiornato sulle ultime news di Cerco&Trovo.
Seguici sui nostri canali social